Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Il 30 ottobre al Rossetti

Cultura e Spettacolo
25 ottobre 2018

Sbarca a Trieste l'astronauta Umberto Guidoni

di redazione (fonte Trieste Science+Fiction)
Ufficializzato l'ospite speciale del festival "Science+Fiction". Sarà lui a introdurre il film "First Man"
CONDIVIDI
27185
Umberto Guidoni sullo Shuttle durante la missione del 2011
Cultura e Spettacolo
25 ottobre 2018 di redazione (fonte Trieste Science+Fiction)

Si è tenuta questa mattina a Trieste la conferenza stampa di presentazione della 18° edizione di Trieste Science+Fiction Festival, che inaugurerà martedì 30 ottobre e proseguirà fino a domenica 4 novembre a Trieste. 

Durante l'incontro, al quale erano presenti il vicesindaco di Trieste Paolo Polidori e l'assessore regionale alla cultura Tiziana Gibelli, è stata annunciata la presenza dell'astronauta italiano Umberto Guidoni, che parteciperà alla  cerimonia di inaugurazione martedì 30 ottobre al Rossetti. Dopo la cerimonia, Guidoni introdurrà “First Man - Il primo uomo” del premio Oscar Damien Chazelle, film di apertura della manifestazione.

Organizzato da La Cappella Underground, il Trieste Science+Fiction porta nel capoluogo giuliano le migliori produzioni di genere fantastico, con oltre venti anteprime cinematografiche mondiali, internazionali e nazionali e tre concorsi alla presenza di registi, attori e autori da tutto il mondo.

Tra i molti ospiti attesi alla manifestazione, il maestro degli effetti speciali Douglas Trumbull, che verrà insignito del premio Urania d'Argento alla carriera venerdì 1 novembre al Rossetti. Vincitore di due Premi Oscar, Trumbull è noto per il suo contributo visivo a “2001: Odissea nello spazio”, di cui quest’anno ricorre il cinquantenario, e a molti altri capolavori tra cui “Blade Runner” e “Incontri ravvicinati del terzo tipo”. Il 31 ottobre al Teatro Miela Trumbull terrà, inoltre, una Masterclass in cui racconterà al pubblico il percorso creativo di “2001: odissea nello spazio” e presiederà alla proiezione del suo film “Silent Running” (2002: la seconda odissea).

Atteso a Trieste anche lo scrittore britannico Richard K. Morgan, rinomato per i suoi romanzi di fantascienza distopica e autore del libro alla base dell’acclamata serie Netflix "Altered Carbon", presente al Festival in veste di Presidente della giuria del Premio Asteroide, riconoscimento internazionale che ogni anno il Festival dedica al miglior film di science-fiction e fantasy in concorso realizzato da registi emergenti. 

Presente anche Stoya, icona del cinema hard, attivista per i diritti delle donne e scrittrice, protagonista del film Sci-Fi serbo “Ederlezi Rising” che verrà presentato in anteprima italiana all’interno della selezione ufficiale del Festival alla presenza dell’attrice venerdì 2 novembre al Rossetti. 

Sarà l’attesissimo “First Man - Il primo uomo” diretto dal premio Oscar Damien Chazelle (già acclamato regista di “Whiplash” e “La La Land”) a inaugurare la manifestazione triestina martedì 30 ottobre. Il film vede protagonista Ryan Gosling nei panni dell’astronauta Neil Armstrong e narra l'avvincente storia della missione NASA dell’Apollo 11 per portare il primo uomo sulla Luna. 

A chiudere la manifestazione domenica 4 novembre sarà invece “Overlord”, l’action-horror con zombi nazisti ambientato durante la seconda guerra mondiale prodotto da J.J. Abrams, in programma domenica 4 novembre.

Confermata anche Spazio Italia, la sezione speciale dedicata alle produzioni fantastiche e fantascientifiche made in Italy, tra cortometraggi e film in anteprima. Non solo anteprime: I grandi classici della fantascienza tornano sul grande schermo della manifestazione triestina in scintillanti versioni rimasterizzate, proiezioni vintage in pellicola o sonorizzate dai nuovi talenti della musica italiana nella sezione Sci-Fi Classix.

Commenti (0)
Comment