Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Ciclo di incontro "UniudForAll"

Attualità
11 gennaio 2019

Gorizia, l'Università incontra cittadini, scuole e insegnanti

di redazione (fonte Uniud)
Fino a maggio otto appuntamenti organizzati nel polo di Santa Chiara dell'ateneo di Udine. Previsti laboratori, lezioni e performance
CONDIVIDI
27962
Attualità
11 gennaio 2019 di redazione (fonte Uniud)

Otto appuntamenti, da gennaio a maggio, per scoprire le attività e i progetti e interagire con i ricercatori dell’Università di Udine a Gorizia. È quanto propone “UniudForAll – incontri divulgativi sui temi di ricerca” (http://digitaluniudforall.uniud.it), iniziativa ideata con l’obiettivo di divulgare, in maniera inclusiva, le attività di ricerca, per condividerle con la cittadinanza, gli insegnanti, gli studenti universitari e delle scuole superiori. L’iniziativa, che ha esordito lo scorso novembre con un primo incontro dedicato alla presentazione del nuovo catalogo multimediale delle App, proseguirà da gennaio a maggio con due incontri al mese. Si spazierà dall’economia al cinema, dalle neuroscienze alla video arte, dal turismo fotografico all’arte di ascoltare.

«La terza missione dell’Università – osserva Antonina Dattolo, coordinatrice dell’iniziativa e delegata dell’Università di Udine all’inclusione digitale – ci suggerisce un dialogo tra università e società. Questa iniziativa lo assume come uno dei suoi obiettivi: racconteremo alla cittadinanza tutta il nostro lavoro e la nostra ricerca, per condividerlo e farlo conoscere, con il desiderio di rinsaldare esistenti sinergie con il territorio e vederne nascere di nuove».

Hanno già aderito all’iniziativa il Polo Liceale di Gorizia con i licei “Dante Alighieri”, “Duca degli Abruzzi “e “Scipio Slataper” e l’Istituto Tecnologico "Galilei Pacassi" - Economico “Fermi" di Gorizia.

Gli incontri si terranno di mercoledì pomeriggio, dalle 15 alle 17, nel polo universitario di S. Chiara, in via S. Chiara 1. L’ingresso è libero, fino a esaurimento posti, ed è possibile prenotarsi un posto fra il pubblico iscrivendosi online all’indirizzo http://uniudforall.eventibrite.it. Per gli insegnanti l’iniziativa è accreditata nella piattaforma ministeriale SOFIA, previa l’iscrizione. Per informazioni è possibile scrivere a uniudforall@uniud.it o telefonare al numero 0481 580179.

 

Il calendario

Primo appuntamento di gennaio, mercoledì 16: Gabriele Qualizza e Rudi Vittori, del Dipartimento di Lingue e letterature, comunicazione, formazione e società, parleranno di Marche locali e territorio: quale rapporto?.

Mercoledì 30 gennaio Le tecnologie del cinema e la grande arte delle luci e delle ombre saranno presentate da Simone Venturini, del Dipartimento di studi umanistici e del patrimonio culturale.

A febbraio, mercoledì 13 Il turismo fotografico. Fisionomia di un fenomeno in evoluzione nel mondo digitale sarà l’argomento che affronteranno Stefania Troiano e Gian Pietro Zaccomer, rispettivamente del Dipartimento di Scienze economiche e giuridiche e di Lingue e letterature, comunicazione, formazione e società.

Mercoledì 27 febbraio Luca Brusati, del Dipartimento di Scienze economiche, interverrà su Coinvolgere i cittadini nei processi decisionali: dalla teoria alla pratica.

Nel mese di marzo, Andrea Marini e Donatella Cozzi, del Dipartimento di Lingue e letterature, comunicazione, formazione e società, parleranno rispettivamente mercoledì 13 di Neuroscienze e linguaggio e mercoledì 27 di Qualche passo nell’arte di ascoltare.

A maggio, mercoledì 15, Gorizia, anni 60 e 70: storie provate e storia di una città nei film di famiglia saranno protagoniste dell’incontro con Laura Casella e Silvio Celli, rispettivamente del Dipartimento di Studi umanistici e del patrimonio culturale e dell’Associazione Palazzo del Cinema – HISA filma.

Mercoledì 29 Cosetta Saba e Lisa Parolo del Dipartimento di Studi umanistici e del patrimonio culturale parleranno di Performing video art archive: preservare, restaurare e valorizzare la “video arte”. Al termine del seminario, dalle 17.15 alle 18, Chiara Saccone eseguirà alcune delle azioni performative da Gesti sul piano del compositore, musicista e performer Giuseppe Chiari, sulla base di differenti partiture e opere video dell’artista. Introdurrà Gabriele Bonomo.

Commenti (0)
Comment