Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Avviata la collaborazione

Attualità
14 febbraio 2019

La biblioteca di Ronchi dona libri al pronto soccorso di Gorizia

di Livio Nonis
Nuova iniziativa dopo quelle già realizzate con istituti scolastici e una casa circondariale
CONDIVIDI
28384
Da sinistra l'assessore Mauro Benvenuto e il dottor Franco Cominotto
Attualità
14 febbraio 2019 di Livio Nonis Image

Da anni la Biblioteca Comunale “Sandro Pertini” di Ronchi dei Legionari è una testimonianza reale sul territorio di come si possono realizzare iniziative di alto valore sociale in collaborazione tra istituzione e cittadini attraverso la donazione di libri altrimenti destinati al macero e che invece possono rivivere nelle mani di altri lettori in uno spirito eco solidale.

Dopo la donazione di libri alla casa circondariale Angelo Bigazzi di Gorizia, si è deciso di avviare una collaborazione con  il Pronto Soccorso dell’Ospedale di Gorizia.

“Anche in questo caso – spiega Mauro Benvenuto, assessore alla Cultura del Comune di Ronchi – sono stati donati i libri non utilizzabili nella Biblioteca Comunale, considerando il fatto che il libro costituisce un buon antidoto allo stress sia dei degenti che delle persone che li accompagnano. Un’iniziativa  proposta con l’auspicio che il nostro contributo sia utile al miglioramento della vita quotidiana in quanto un libro può essere anche un amico in momenti di solitudine in ambienti cosi particolari e sensibili. Sono tante, infatti, le donazioni che la biblioteca riceve quasi quotidianamente e che non sempre possono essere integrate nella mole già in possesso”.

L'idea di dare una seconda vita al libro ha preso il via con alcune donazioni effettuate verso gli istituti scolastici, verso una casa circondariale e ora verso una struttura del Servizio Sanitario.

La consegna è stata effettuata dall’assessore Benvenuto direttamente al direttore del pronto soccorso e medicina d’urgenza, il dottor Franco Cominotto.

Commenti (0)
Comment