Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Annunciato il nome del vincitore

Cultura e Spettacolo
18 febbraio 2019

Trieste, il Premio Prospettiva arriva dalla paranza di Saviano

di redazione (fonte ShorTS)
Il giovane attore Francesco Di Napoli insignito del riconoscimento che ShorTS dedica ai talenti emergenti del cinema italiano
CONDIVIDI
28402
(© Simone Florena)
Cultura e Spettacolo
18 febbraio 2019 di redazione (fonte ShorTS)

ShorTS International Film Festival, in programma a Trieste dal 28 giugno al 7 luglio, annuncia il Premio Prospettiva 2019. Il riconoscimento della 20^ edizione del Festival triestino verrà assegnato a Francesco Di Napoli, giovane protagonista del film “La paranza dei bambini” di Claudio Giovannesi, tratto dal romanzo di Roberto Saviano. Presentato alla 69^ edizione del Festival Internazionale del Cinema di Berlino, dove è stato insignito dell'Orso d'argento per la migliore sceneggiatura, il film “La paranza dei bambini” è prodotto da Palomar con Vision Distribution, in collaborazione con Sky Cinema e TIMVISION, ed è distribuito nelle sale a partire dal 13 febbraio da Vision Distribution.

Alla sua prima esperienza davanti a una macchina da presa, il giovane partenopeo, scelto fra 4.000 coetanei durante un articolato processo di street casting, ha conquistato critica e pubblico con la folgorante interpretazione di Nicola, personaggio principale del film di Giovannesi: un quindicenne che, insieme al suo gruppo di amici, cerca di conquistare con violenza il potere nel Rione Sanità di Napoli, perso nell'illusione di portare giustizia nel quartiere attraverso il male. Nell'incoscienza della loro età vivono in guerra e questa vita criminale porterà il gruppo a una scelta irreversibile: il sacrificio dell'amore e dell'amicizia.

"Siamo rimasti folgorati dall’energia febbrile di Francesco Di Napoli - ha dichiarato la giornalista e critica cinematografica Beatrice Fiorentino, curatrice della sezione “Nuove Impronte” di ShorTS, dedicata alle opere del cinema italiano emergente - "un talento cristallino che si è manifestato, con prepotente evidenza, fin dall'esordio nel film di Claudio Giovannesi “La paranza dei bambini”. Il volto angelico, al tempo stesso innocente e spigoloso, occhi intensi che bucano lo schermo, un corpo ancora a metà tra l’essere bambino e giovane uomo, ci hanno travolti al primo sguardo. Il suo magnetismo di fuoco e l’aurorale candore ci hanno convinti che fosse imprescindibile scommettere su di lui senza indugio, certi che lo vedremo crescere ancora in una carriera che non può non anticiparsi luminosa".

“L’età dell’innocenza trova incarnazione psicodinamica ed espressiva in un fresco maggiorenne di Napoli nella realtà di mestiere barista/pasticcere, ora attore neofita quanto convincente”, aggiunge il giornalista e co-direttore di ShorTS Maurizio di Rienzo.

Tra i giovani interpreti insigniti di questo riconoscimento nel corso delle varie edizioni del Festival si annoverano Alba Rohrwacher, Luca Marinelli, Michele Riondino, Matilda De Angelis e Daphne Scoccia.

Commenti (0)
Comment