Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Incontro a Udine

Turismo
28 febbraio 2019

Promuovere il FVG attraverso l'enogastronomia

di Andrea Zuttion
Tavolo di lavoro tra PromoTurismoFVG, Ersa e una trentina di realtà regionali consortili del settore
CONDIVIDI
28518
Turismo
28 febbraio 2019 di Andrea Zuttion Image

Si è tenuto a Udine un tavolo di lavoro tra PromoTurismoFVG, Ersa e circa trenta realtà regionali consortili operanti nel comparto enogastronomico del Friuli Venezia Giulia: sono consorzi e associazioni del vino e dei prodotti agroalimentari e altri attori rappresentativi del settore. Obiettivo dell’incontro è quello di proseguire, con la massima condivisione, il passaggio di consegne tra i due enti regionali delle attività di promozione dell’enogastronomia e in particolare degli eventi business to consumer rivolti al pubblico finale e al turista, come previsto dalla delibera della giunta regionale n. 201 dell’8 febbraio 2019.

Il tavolo sarà in particolare un’occasione di ascolto del territorio per riflettere su cosa mantenere, rivedere o ripensare della passata programmazione, in modo da attivare un piano strategico pluriennale ai fini della promozione sinergica del settore agroalimentare con quello turistico in regione, in Italia e a livello internazionale.

“Abbiamo voluto convocare gli operatori e i portatori di interesse (stakeholder) del mondo vitivinicolo e agroalimentare del Friuli Venezia Giulia – dichiara Lucio Gomiero, direttore generale di PromoTurismoFVG – affinché le future azioni di PromoTurismoFVG siano il più possibile condivise. Saranno gli stakeholder a darci gli spunti per il futuro, perché sono loro a vivere tutti i giorni il settore: compito nostro sarà poi tradurre le esigenze in strategie precise e azioni concrete che uniscano la promozione enogastronomica a quella turistica. Sempre di più l’esperienza enogastronomica è un motivo di viaggio per il turista e i nostri brand, come ad esempio il San Daniele, il Collio, il Montasio, possono essere fattori attrattivi. Ringrazio Ersa per il grande lavoro condotto nel settore fino a oggi, con loro continueremo una condivisione sui diversi compiti”.

Dal canto suo Daniele Dameledirettore del Servizio promozione, marketing e statistica agraria di Ersa, ha evidenziato la sinergia in atto tra i due enti al fine di favorire la collaborazione promozionale del comparto agroalimentare, pronto a raccogliere le sfide economiche del futuro.

Per il 2019 PromoTurismoFVG darà soprattutto continuità nella gestione delle attività, seguendo il tracciato impostato da Ersa, inserendo però già alcuni elementi di novità. L’evento che ha inaugurato ufficialmente l’inizio delle attività di PromoTurismoFVG in questo ambito è stata la partecipazione alla fiera Cucinare di Pordenone di febbraio, ma si è già visto il potenziamento della presenza dell’offerta food&wine nel corso di un grande evento organizzato dall’ente a Londra a novembre nel contesto del WTM e nelle ultime fiere turistiche, come la BIT di Milano e la prossima ITB di Berlino, dove sarà dato ampio spazio alle eccellenze enogastronomiche davanti a un pubblico di giornalisti e tour operatori.

Una new entry tra gli appuntamenti legati alla promozione enogastronomica, realizzata oltre i confini regionali per un pubblico prevalentemente veneto, è poi la collaborazione con il Me.Me. Agrimercato di Mestre dove, per tutto il mese di marzo, sarà possibile compiere un viaggio esperienziale attraverso i sapori del Friuli Venezia Giulia, acquistando prodotti tipici direttamente dai produttori e partecipando a degustazioni, incontri, cene a tema e una cena stellata a quattro mani.

Commenti (0)
Comment