Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Quinta edizione di "Visioni In Movimento"

Cultura e Spettacolo
21 gennaio 2020

Sul Carso la scuola di cinema "senza sedie"

di redazione (fonte Visioni InMovimento)
Tre giovani autori, dieci tutor, 90 chilometri a piedi da Muggia a Trieste lungo l'altipiano per raccontare una terra di confine dove storia e attualità si incontrano e dialogano
CONDIVIDI
32446
Cultura e Spettacolo
21 gennaio 2020 di redazione (fonte Visioni InMovimento)

Un paesaggio naturale unico nel suo genere – quello dell’altopiano calcareo del Carso triestino – dove la potenza della natura si incontra e si confronta con la storia dell’uomo, tra grotte naturali e trincee della Grande Guerra e linee di frontiere finalmente abbandonate.

Sarà proprio il Carso il protagonista di Visioni In Movimento, la scuola di cinema “senza sedie”.

La quinta edizione si svolgerà nel Carso con 4 giorni di cammino, circa 90 chilometri di scuola attraverso l’altopiano, tra boschi e sentieri. Si parte il 22 gennaio da Muggia, risalendo la prima propaggine della penisola istriana e costeggiando il confine italo-sloveno per poi riscendere verso mare e giungere, il 25 gennaio, a Trieste.

Dopodiché inizierà la fase vera di produzione e post-produzione con cui i tre giovani autori – selezionati attraverso un bando internazionale dedicato agli under 35 – daranno forma ai loro progetti.

I protagonisti sono Alessio Coccia (Roma, 1992), Giulia Massolino (Trieste, 1987), Teresa Bucca (Firenze, 1994).

Con loro cammineranno i tutor di “Visioni In Movimento”: professionisti ed esperti, specializzati nei vari ambiti del cinema, a cui spetterà consigliare, indirizzare e guidare i ragazzi, collaborando alla realizzazione finale dei documentari. I tutor di questa quinta edizione carsolina sono: Matteo Oleotto, regista e direttore della scuola di cinema senza sedie, Giulia Anania, compositrice, Edoardo Fracchia, produttore, Sarah Pennacchi, produttrice, Gianna Tinacci, storica dell’arte, Gianluca Novel, location manager, Rossana Mortara, attrice e dialoghista, Alessandro Ruzzier, fotografo, Simone Biasol, fonico e compositore, Beppe Leonetti, montatore.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

“Visioni in Movimento” è un progetto ideato dall’associazione Culture Attive ed è curato da Giuseppe Gori Savellini e Giulio Kirchmayr.

Commenti (0)
Comment