Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Si rinnova il direttivo

Attualità
24 febbraio 2020

Staranzano, la Pro loco cerca giovani

di Livio Nonis
Domenica 15 marzo in programma l'elezione del nuovo Consiglio che guiderà l'ente per il prossimo quadriennio
CONDIVIDI
33002
Il direttivo uscente della Pro loco di Staranzano
Attualità
24 febbraio 2020 di Livio Nonis Image

Dopo quattro anni di lavoro la Pro Loco di Staranzano ritorna alle urne per eleggere le persone che ne saranno alla guida nei prossimi quattro anni, come previsto da statuto.

Perciò appuntamento con tutti i soci domenica 15 marzo, quando è convocata l'assemblea generale ordinaria. In questa occasione, prima di procedere alle operazioni di voto delle nuove elezioni, il presidente Gianguido Bellan farà la relazione morale, sarà presentato il conto economico 2019 e la proposta di bilancio del 2020.

Il direttivo uscente è composto, oltre il già citato presidente, da Paola Ferfoglia, Alberto Cecconi, Francesco Contin, Silvano Dalle Crode, Rosa Capasso, Nerio Moimas e Corrado Bartoli.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

In questi quattro anni il direttivo uscente, oltre a mettere in campo le attività tradizionali come il “Bobolar d'Oro”, ha investito molto del suo tempo nell'organizzazione delle manifestazioni per il 30° anniversario della fondazione, in particolare ha avuto notevole rilievo  il concerto con musica di Strauss tenuto nell'estate all'azienda “la Ferula” con il violinista di fama internazionale Simone d'Eusanio, mentre a dicembre l'opera e l'operetta sono stati i momenti importanti del concerto tenuto nel teatro San Pio X.

Inoltre sono state sviluppate nuove attività come “le Camminate in compagnia” o i concerti in piazza tenutisi sulla scalinata del municipio.

Ora, come ha dichiarato il presidente Bellan in occasione della consegna da parte dell'amministrazione comunale del “Sigillo d'oro”, si auspica che entrino nel direttivo forze fresche e giovani che diano una spinta all'associazione con nuove iniziative.

Commenti (0)
Comment