Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

A disposizione 13 mila euro

Attualità
06 aprile 2020

Parte anche a Moruzzo la distribuzione dei buoni spesa

di redazione (fonte Comune di Moruzzo)
Base mensile da 200 euro a persona fino a un massimo di 500 euro per le famiglie più numerose
CONDIVIDI
33500
Attualità
06 aprile 2020 di redazione (fonte Comune di Moruzzo)

Il Comune di Moruzzo con una delibera di giunta ha stabilito le modalità di distribuzione dei buoni spesa. Si tratta di fondi per 13.190,29 euro che, con ordinanza del  Dipartimento della Protezione Civile del 29 marzo scorso, il governo ha stanziato ai Comuni per le misure urgenti di solidarietà alimentare per chi è rimasto senza lavoro e senza reddito.

“Ci siamo attivati subito – ha dichiarato il sindaco di Moruzzo, Albina Montagnese – per la distribuzione dei buoni spesa che partono su base mensile da 200 euro a persona fino a un massimo di 500 euro per le famiglie più numerose; supporti che verranno erogati immediatamente ai cittadini che ne faranno richiesta. Un primo piccolo contributo per assicurare tempestivamente alle nostre famiglie, messe più a dura prova dall’emergenza coronavirus, l'accesso ai beni di prima necessità. Abbiamo deciso di adottare criteri di assegnazione molto semplici e facilmente verificabili recependo le indicazioni del governo di dare una risposta immediata e ragionando insieme ai sindaci della Comunità Collinare per uniformare i criteri di erogazione”.

I buoni emessi su base quindicinale saranno spendibili presso alcuni esercizi commerciali situati nel Comune di Moruzzo e nei comuni limitrofi. L’elenco dei negozi convenzionati sarà consultabile sul sito del Comune, nonché presso gli Uffici comunali, in occasione del ritiro dei buoni spesa.

Lo stato di bisogno del nucleo familiare dovrà essere auto-dichiarato dai cittadini e valutato dall’Ufficio Servizi Sociali sulla base dei criteri economici presentati. Potranno avere accesso al fondo tutti coloro che abbiano avuto nel mese di marzo 2020 una riduzione della propria disponibilità economica e un patrimonio mobiliare (conti correnti, conti postali etc..) con un saldo totale non superiore a 3.000 euro.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ai cittadini che ne faranno domanda verranno consegnati dei buoni spesa che porteranno stampato l’esercizio commerciale prescelto, il numero della carta d’identità del beneficiario oltre che un codice identificativo univoco del buono, la firma del sindaco ed il timbro del Comune.

La domanda di accesso al beneficio potrà essere presentata utilizzando la modulistica reperibile sul sito istituzionale del Comune di Moruzzo www.comune.moruzzo.ud.it oppure richiedendo il modulo cartaceo disponibile all’ufficio Assistenza del Comune a decorrere dal giorno di mercoledì 8 aprile.

“È intenzione dell’Amministrazione Comunale monitorare anche altre forme di difficoltà, pensiamo ad esempio agli affitti da pagare, alle rate dei mutui, alle assicurazioni e alle bollette e stiamo valutando di concerto con il Sevizio Sociale dei Comuni della Comunità Collinare l’erogazione di altre forme di sostentamento. Voglio ringraziare inoltre – continua il sindaco –tutte i cittadini che in questi giorni hanno risposto all’appello lanciato dall’Amministrazione Comunale per una raccolta di fondi a favore del Comune. I fondi raccolti verranno destinati all’acquisto di mascherine e gel disinfettante”.
 

Per fare una donazione è sufficiente effettuare un Bonifico intestato al Comune di Moruzzo con IBAN: IT 89 F 05336 63821 000035513328 c/o FRIULADRIA Credit Agricole S.p.A con la seguente causale "Donazione Emergenza Coronavirus" e inviare un email
protocollo@comune.moruzzo.ud.it con il seguente testo “Gentile Comune, ho deciso di donare a favore del Comune la cifra di XXX euro a favore del Comune per l'emergenza Coronavirus per supportare l'acquisto di mascherine e gel disinfettante"

Commenti (0)
Comment