Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Domande da mercoledì 8 aprile

Attualità
07 aprile 2020

Ronchi, in arrivo i buoni spesa per le persone in difficoltà economica

di Livio Nonis
Sottoscritta una convenzione con gli esercizi commerciali in cui potranno essere acquistati beni alimentari o di pulizia della persona e della casa. Ecco come funzioneranno
CONDIVIDI
33516
Il municipio di Ronchi dei Legionari
Attualità
07 aprile 2020 di Livio Nonis Image

Arrivano anche a Ronchi dei Legionari i buoni spesa per le persone e i nuclei familiari in condizioni di difficoltà contestualmente alla gestione dell’emergenza e del contrasto alla diffusione del Coronavirus.

Il Comune ha infatti attivato una convenzione con gli esercizi commerciali del territorio al cui interno i cittadini potranno utilizzare i buoni spesa per l’acquisto di generi alimentari.

I buoni spesa verranno rilasciati dal Comune e potranno essere spesi anche cumulativamente presso uno degli esercizi convenzionati indicativamente entro il mese di aprile (e comunque entro e non oltre il termine perentorio del 31 dicembre).

Il “buono spesa” consta di modulo cartaceo contenente i riferimenti del destinatario (n. e tipologia del documento di riconoscimento) e data di emissione, che verrà trasmesso via mail al titolare del buono e all’esercizio convenzionato.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il “buono spesa” è rimborsato all'esercizio commerciale per il valore nominale dello stesso a fronte di presentazione al Comune di apposito modello riepilogativo, con allegati i buoni spesa trasmessi con mail al titolare dell’esercizio per cui il rimborso è richiesto. Tale documentazione, dovrà essere corredata da copia degli scontrini comprovanti l’avvenuto acquisto di quanto previsto dall’ordinanza n. 658 del Capo del Dipartimento della Protezione Civile. Successivamente alla verifica della regolarità della documentazione presentata, il Comune effettuerà il rimborso mediante bonifico su conto corrente. La liquidazione degli importi avverrà entro i 30 giorni dalla data di ricevimento.

I buoni spesa sono personali (ovvero utilizzabili solo dal titolare indicato sullo stesso buono trasmesso con mail), non trasferibili, né cedibili a terzi, non convertibili in denaro contante. I buoni riportano i codici identificativi del titolare richiedente, il quale dovrà esibire il documento di riconoscimento al momento dell’utilizzo del buono. Gli stessi possono essere utilizzati esclusivamente per l’acquisto di beni alimentari e per l’igiene della persona e della casa; non è ammesso in alcun modo l’utilizzo dei buoni per bevande alcoliche o beni non di primaria necessità.

Possono fare richiesta dei buoni spesa, a partire da mercoledì 8 aprile, le persone residenti nel Comune che si trovano in stato di assoluto bisogno economico e assoluta necessità di generi alimentari e beni di prima necessità, per effetto dell’emergenza COVID-19 ovvero i titolari e i dipendenti di attività imprenditoriale, professionale, artigianale, esercizio commerciale, esercizi pubblici, che a causa della situazione sopra descritta ha sospeso la propria attività, nonché i soggetti privi di qualsiasi reddito o copertura assistenziale.

I buoni spesa per i generi alimentari e prodotti di prima necessità saranno erogati tenendo conto della data e ora di arrivo della domanda. L’analisi verrà condotta per nuclei familiari e non per individui, sulla base delle informazioni provenienti agli uffici comunali, mediante nota del Servizio Sociale. L’erogazione avverrà senza la formazione di alcuna graduatoria o attribuzione di punteggi in base all’ordine di arrivo della domanda. Questa l’entità delle provvidenze: 50 euro per nucleo familiare composto da una persona; 100 euro per nucleo di due persone; 150 euro per nucleo di tre persone; 200 euro per nucleo di 4 persone; 250 euro per nucleo maggiore di 5 persone.

I buoni spesa datati e numerati saranno consegnate ai beneficiari tramite mail. Per tutte le informazioni e per visionare la lista aggiornata degli esercizi commerciali convenzionati si può visitare il sito del Comune di Ronchi.

Commenti (0)
Comment