Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

L'attività del Gruppo Costumi Tradizionali Bisiachi

Società
20 aprile 2020

Vicini agli anziani grazie al web

di Livio Nonis
Dopo la casa albergo di Ronchi e il Centro Alzheimer di San Canzian, i canti della tradizione popolare arriveranno anche in altre strutture del territorio
CONDIVIDI
33649
L'attività attraverso Skype
Società
20 aprile 2020 di Livio Nonis Image

Il lockdown non ferma il Gruppo Costumi Tradizionali Bisiachi, che non vuole stare con le mani in mano e, soprattutto, non vuole abbandonare gli ospiti anziani delle strutture protette e quindi, grazie anche alla tecnologia che è riuscita a risolvere tanti problemi in questo periodo, hanno provveduto a collegarsi via Skype con la Casa Albergo Corradini di Ronchi dei Legionari e il Centro Alzheimer di San Canzian d'Isonzo.

Primi incontri che saranno estesi a breve con le altre strutture seguite in Friuli Venezia Giulia.

Grazie al computer, il gruppo si è potuto collegare con gli amici anziani; a quel punto hanno estratto dalle custodie i propri strumenti musicali: le chitarre, il flauto traverso, il violino, il bibon-basso (il contrabbasso dei poveri) e l'immancabile fisarmonica.

Il Gruppo Costumi Tradizionali Bisiachi oltre a salutare gli ospiti delle strutture, si è esibito via WI FI, cantando e ballando a distanza, tra la gioia dei nonni che si sono divertiti un mondo per questo inusuale spettacolo.

Quando non possono farsi vedere, gli operatori usano sempre la tecnologia: grazie al loro canale Youtube, proiettano con regolarità le proprie esibizioni, arrivate finora a 44.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il Gruppo Costumi Tradizionali Bisiachi, costituitosi formalmente nel dicembre 2000, si occupa della valorizzazione del patrimonio storico, culturale, artigianale, artistico e musicale locale, finalizzata alla promozione della Bisiacaria e del dialetto bisiàc, nonché della provincia di Gorizia e della Regione Friuli Venezia Giulia. Indossa il costume popolare tradizionale bisiàc, partecipa alle più importanti manifestazioni folcloristiche europee e allestisce mostre a tema, anche itineranti.

Commenti (0)
Comment