Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

In via Fratelli Fontanot

Attualità
11 maggio 2020

Ronchi, svuotati in strada i cassonetti della raccolta indumenti

di Livio Nonis
Il consigliere comunale Chittaro: “I responsabili sono noti: recuperano gli indumenti inserendo all’interno dei bambini”. Il Comune valuta di toglierli
CONDIVIDI
34031
I cassonetti per la raccolta indumenti in via Fratelli Fontanot a Ronchi
Attualità
11 maggio 2020 di Livio Nonis Image

Cassonetti per la raccolta di indumenti nuovamente nel mirino a Ronchi dei Legionari. Come testimoniato dalle foto scattate dal consigliere comunale di maggioranza Renato Chittaro, i cassonetti gialli posizionati in via Fratelli Fontanot sono stati svuotati in strada. Non è la prima volta che accade.

“Come già accaduto in passato – denuncia Chittaro – per svuotarli vengono utilizzati dei bambini: testimoni hanno visto persone adulte farli entrare all’interno del cassonetto per poi farsi passare i sacchi. Gli indumenti che non interessano vengono lasciati in strada”.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Con una doppia beffa. Oltre al decoro urbano, infatti, viene inficiata anche la generosità delle persone che li conferiscono: “Gli indumenti abbandonati in malo modo – prosegue Chittaro – vengono inevitabilmente portati all’inceneritore per lo smaltimento definitivo, rendendo vana la beneficenza di quei cittadini che utilizzano i cassonetti pensando di fare del bene per il prossimo”.

“Come Comune – spiega – siamo costretti a spendere risorse sempre maggiori per lo smaltimento delle immondizie abbandonate, gravando ulteriormente sulle tasche dei cittadini. Per donare vestiario in favore delle persone bisognose c’è inoltre un canale più sicuro: consegnarli direttamente alla sede comunale della Caritas, in via San Lorenzo 7, aperta il martedì dalle dalle 16 alle 17 e il venerdì dalle 10 alle 11”.

Commenti (0)
Comment