Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Progetto "G Share"

Società
26 maggio 2020

Persone con disabilità, i servizi arrivano anche "on demand"

a cura della redazione
La cooperativa friulana "Il Giglio" ha realizzato un'apposita videoteca con tutorial per fornire ai familiari le informazioni necessarie per gestire al meglio i propri cari quando sono a casa
CONDIVIDI
34235
Tutorial su come indossare la mascherina
Società
26 maggio 2020 della redazione

Una soluzione informatica nata per fronteggiare l'emergenza Covid-19 ma che sarà utile anche in futuro per fornire servizi socio-educativi a distanza: la cooperativa Il Giglio di Porcia, associata a Confcooperative Pordenone, ha ideato il progetto "G Share: Il Giglio On Demand", per garantire un servizio innovativo alle persone con disabilità e supportare le loro famiglie, abbattendo ogni tipo di barriera geografica. Fin da metà marzo i responsabili del centro hanno messo in atto chiamate telefoniche, videochiamate, nonché un gruppo WhatsApp in cui gli utenti dei centri gestiti da Il Giglio e gli operatori possono chattare, non lasciando nessuno da solo, ma ora l'offerta ha anche un vero e proprio strumento digitale strutturato.  

"Si tratta - spiega Mattia Galli, responsabile dell'area strategica della cooperativa - di una videoteca on demand ad hoc per le persone con disabilità dove vengono caricati vari video istruttivi e tutorial realizzati dai nostri professionisti, talvolta con l’ausilio di alcuni utenti in carico ai nostri servizi tramite convenzioni con l'Azienda Sanitaria Friuli Occidentale, i quali condividono il know-how acquisito in aula e sul campo, così da permettere ai familiari di avere a disposizione tutte le informazioni necessarie per poter gestire al meglio i propri cari quando sono a casa".

Il metodo e il linguaggio utilizzati durante i video sono comprensibili e fruibili anche per le persone con disabilità che, volendo, possono seguire il tutto da casa in autonomia o, ove necessario, con l’aiuto di un proprio caro. GShare è suddiviso in 5 aree tematiche che sono: Cura di Sé; Cura di Ambienti ed Oggetti Personali; Affettivo-Relazionale; Motoria; Operativo-Espressiva. C'è inoltre l'area speciale, per questa fase emergenziale, incentrata sulla Prevenzione da Covid-19.

Per fare qualche esempio: ci sono video che supportano nelle attività di tutti i giorni, come prepararsi un caffé o un panino, video dedicati ai laboratori manuali espressivi, tutorial su come farsi un trucco perfetto e molti altri. 

"La videoteca - aggiunge Galli - verrà costantemente aggiornata con nuovi video e tutorial all'indirizzo web www.ilgiglioporcia.it. Una volta avviata a pieno regime, è prevista nel breve termine la creazione di un’app dedicata. Uno degli obiettivi principali di G Share è quello di promuovere l'autodeterminazione delle persone con disabilità, oltre che supportare le famiglie. Nella realizzazione del progetto sono stati fondamentali l'apporto e l'entusiasmo dimostrati da tutti i colleghi coinvolti".

 

 

 

 

 

 

 

 

 

"L'emergenza coronavirus - sottolinea Luigi Piccoli, presidente di Confcooperative Pordenone - ha portato il Giglio come altre cooperative sociali a ideare soluzioni innovative per proseguire nella propria attività anche a distanza. Si tratta di strumenti che potranno essere utili anche in futuro e che, grazie alla condivisione tra le nostre associate e all'operazione Solidarietà cooperativa che abbiamo avviato per rispondere alla crisi, potranno generare nuove forme di cooperazione a servizio delle comunità"

Commenti (0)
Comment