Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Nel nuovo progetto multimediale

Cultura e Spettacolo
11 giugno 2020

Vanity Fair e Paolo Sorrentino scelgono il Palmanova Outlet Village

di Claudio Pizzin
La bellezza del territorio come chiave della ripartenza. Tra shopping e natura
CONDIVIDI
34451
Il Palmanova Outlet Village
Cultura e Spettacolo
11 giugno 2020 di Claudio Pizzin Image
pov

C’è un po di Friuli Venezia Giulia nel progetto ideato da Vanity Fair e ispirato a La Grande Bellezza, film del regista Paolo Sorrentino, che racconta le eccellenze dell’Italia attraverso i territori dei 5 Outlet Village del gruppo Land of Fashion, primo tra tutti il Palmanova Outlet Village, incastonato in una posizione strategica tra mare, montagna, storia, arte e tre città patrimonio Unesco.

Dopo il numero speciale del settimanale che ha visto la direzione editoriale di Sorrentino, il progetto prosegue con un’operazione multimediale innovativa, a metà tra cinema ed editoria, e un corto che racconta per immagini (guarda il video) la bellezza del nostro paese e, attraverso alcuni scorci delle vigne e del Village di Palmanova, anche del Friuli Venezia Giulia.

Il progetto di Vanity Fair e Land of Fashion vuole raccontare una sognata Fase 4 e una vera ripartenza che si fondi su stile, bellezza e sulla grande ricchezza dei territori italiani: “Abbiamo riaperto le nostre porte il 18 maggio dopo un’emergenza sanitaria che ha profondamente ridisegnato le regole della socialità e di conseguenza anche i luoghi di acquisto”, racconta la responsabile marketing Giada Marangone.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

“Il futuro si fonda su due elementi cardine: da un lato la sicurezza dei clienti e dei dipendenti garantita dagli ingenti investimenti fatti per nuove procedure, presìdi e tecnologie, dall’altro il legame con il territorio che continueremo a valorizzare con partnership culturali e turistiche. L’obiettivo è che il nostro Village, perfettamente posizionato tra le bellezze del Friuli Venezia Giulia, sia meta di shopping, di relax e di divertimento per tutta la famiglia e per chi decide di visitare la nostra regione, in particolare i turisti da Austria e Slovenia che contiamo di rivedere molto presto con la riapertura delle frontiere”.

Commenti (0)
Comment