Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Dal 9 al 30 luglio

Cultura e Spettacolo
22 giugno 2020

L'eccellenza del jazz risuona a Pordenone

a cura della redazione
Quattro grandi concerti aperti al pubblico per una lunga cavalcata nel mondo del cinema
CONDIVIDI
34568
David Helbock (© Joanna Wizmur)
Cultura e Spettacolo
22 giugno 2020 della redazione

Il Teatro Verdi di Pordenone riprende la sua programmazione live con una rassegna d’eccellenza nel segno del jazz.

TGVP Open jazz è il titolo di un percorso di quattro appuntamenti che offre soprattutto una lunga cavalcata nel mondo del cinema, nel segno di alcune tra le più belle e celebri musiche da film.

Per quattro giovedì di luglio (9, 16, 23 e 30) alle 21 si esibiranno alcuni dei nomi più celebri della scena musicale europea e internazionale, da Federico Mondelci a Gabriele Mirabassi fino a David Helbock, e con la partecipazione di musicisti che si sono formati e hanno mosso i primi passi nella nostra regione.

Il primo concerto (giovedì 9 luglio) vede protagonisti un quintetto d’archi e il sax di Federico Mondelci, da trent’anni ai vertici della scena artistica internazionale.

Giovedì 16 luglio è la volta di “Amori sospesi”, progetto di Gabriele Mirabassi, Nando di Modugno e Pierluigi Balducci: un viaggio musicale evocativo dal Mediterraneo all’America del Sud, con echi jazz, del folklore e della tradizione classica, dove la musica diventa crocevia di popoli e culture, terra di accoglienza ante litteram, vero e proprio luogo dell’anima.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La serata del 23 luglio è un concerto per piano solo: David Helbock, icona nel mondo del jazz, dedica un omaggio a John Williams.

Concerto conclusivo giovedì 30 luglio con il Trio TrePuntoDue di scena insieme a due artisti ospiti.

I biglietti saranno disponibili da lunedì 29 giugno: info www.comunalegiuseppeverdi.it

Commenti (0)
Comment