Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Proseguiranno invece gli allenamenti

Sport
02 agosto 2020

Baseball per ciechi, Staranzano rinuncia al campionato

di Livio Nonis
Decisione presa per le difficoltà di rispettare i protocolli imposti dalla normativa Covid
CONDIVIDI
35313
Un'immagine della passata stagione
Sport
02 agosto 2020 di Livio Nonis Image

Dopo vari incontri tenuti da parte della L.I.B.C.I. (Lega Italiana Baseball Ciechi ed Ipovedenti) con i presidenti e i manager delle dieci formazioni BXC (Baseball per Ciechi) con i primi giorni di settembre riparte il Campionato per ciechi in forma decisamente ridotta.

L'A.S.D. STARANZANO BXC ha preso una scelta, amara: quest'anno non sarà nel novero di squadre che parteciperanno al campionato. Una decisione difficile, per privilegiare la salute di tutto il team.

Assieme ai paperi di Staranzano non saranno ai nastri di partenza neppure i Lampi ed i Thunder's 5, entrambi di Milano.

Sconsolato, ma consapevole di aver fatto una scelta ponderata e coscienziosa, il presidente staranzanese, Franco Buttignon: "È stata una scelta dolorosa per i giocatori, per il manager e per i coach. Questo era dovuto per rispetto ai valori di sicurezza e della salute, pensiamo alla logistica: intraprendere lunghi viaggi, oltre al gioco ci sono gli spogliatoi, le docce, dove esistono ancora mille protocolli nazionali e noi rimaniamo dubbiosi con numerosi punti di domanda. Ci sono altri quesiti ancora irrisolti, ed è per questi quesiti che lo staff ha deciso di rinunciare al campionato pur continuando gli allenamenti, questa estate sul campo e continueremo questo inverno in palestra”.

La squadra non ha potuto sviluppare una preparazione e con allenamenti adeguati al campionato al quale avrebbe dovuto partecipare, si è pensato pure ai muscoli degli atleti ancora arrugginiti dopo il periodo di ferma a causa del lockdown, ripartire sarebbe stato rischioso. Arrivati in Bisiacaria i giocatori toscani di Firenze ci tenevano a indossare la casacca rossa dei paperi staranzanesi e confrontarsi con una nuova realtà, si spera che questa partecipazione sia solo rimandata al 2021.

Nel frattempo il team bisiaco non sta con le mani in mano, lavora per rinforzare la squadra, per essere competitivo, si guarda attorno per trovare ulteriori nuovi inserimenti per la prossima annata. Intanto il gruppo augura un grande "in bocca al lupo" alle squadre che calpesteranno i diamanti in questo bistrattato 2020.

Commenti (0)
Comment