Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Angelo Tofalo in visita a Rivolto

Attualità
15 settembre 2020

"Frecce Tricolori simbolo della ripartenza"

a cura della redazione
Il Sottosegretario alla Difesa ha incontrato la Pattuglia Acrobatica Nazionale e il 2° Stormo
CONDIVIDI
36046
Angelo Tofalo assieme alla Pattuglia Acrobatica Nazionale
Attualità
15 settembre 2020 della redazione

Per il Sottosegretario alla Difesa, Angelo Tofalo, è iniziata una settimana di incontri e visite presso i reparti della Difesa in Friuli Venezia Giulia e in Veneto.

Prima tappa, insieme al Generale di Divisione Aerea Francesco Vestito, Comandante delle Forze da Combattimento dell’Aeronautica Militare, nella Base Aerea di Rivolto dove hanno sede il 2° stormo, guidato dal Colonnello Andrea Amadori, e il 313esimo Gruppo Addestramento Acrobatico dell’Aeronautica Militare, denominazione ufficiale della Pattuglia Acrobatica Nazionale (PAN), al cui comando c’è il Tenente Colonnello Gaetano Farina (Pony 0).

“Due realtà di punta della nostra Aeronautica Militare”, sono state le parole di Tofalo. “Dalla difesa aerea dei nostri cieli alle nostre Frecce Tricolori, alfieri della storia, dei valori, delle tradizioni italiane”.

Il 2° stormo rappresenta infatti il punto di riferimento missilistico del sistema di difesa aerea nazionale e inoltre assicura i servizi aeroportuali e il mantenimento delle infrastrutture e degli impianti, anche a favore del 313° Gruppo Addestramento Acrobatico.

“La PAN non ha bisogno di presentazioni. È simbolo di speranza e della ripartenza dell’Italia durante la pandemia Covid-19, avvolgendo la penisola nel suo abbraccio tricolore. Tutti conosciamo e amiamo le nostre Frecce Tricolori che da 60 anni colorano di verde, bianco e rosso i cieli di tutto il mondo e sono ambasciatori della storia, dei valori, delle tradizioni italiane. Oggi ho voluto salutare e ringraziare tutto il personale per l’importante lavoro che continuano a svolgere con impegno e dedizione”, ha detto il Sottosegretario incontrando il personale dell’Aeronautica Militare, “Ho visto in azione, da molto vicino, questi straordinari piloti e specialisti. Posso affermare con certezza che sono l’espressione più alta del lavoro squadra. A loro dobbiamo ispirarci per lavorare insieme per il bene dell’Italia”.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Quest’anno inoltre ricorre il 60esimo anniversario delle Frecce Tricolori, le celebrazioni previste a settembre sono state rinviate a causa dell’emergenza. La PAN rappresenta un’eccellenza del Paese che, dal 1961, regala uno degli spettacoli più emozionanti e unici al mondo e che, con le sue esibizioni a livello internazionale, esprime in maniera spettacolare le capacità e la tecnologia del nostro Paese e dell’Aeronautica militare.

La Pattuglia è composta da dieci aerei dei quali nove in formazione e un solista, i suoi piloti sono selezionati tra quelli dei reparti operativi dell’Aeronautica Militare.

In genere le esibizioni della PAN si svolgono principalmente in primavera e in estate, mentre il periodo invernale è dedicato all’addestramento. Quest’anno purtroppo, a causa dell’emergenza sanitaria Covid-19, molte delle manifestazioni aeree che erano in programma sono state cancellate. “Oggi, con la mia visita - ha sottolineato Tofalo - ho voluto portare il mio augurio al personale che ho avuto il piacere di incontrare, affinché tutti possano tornare presto a essere il prima possibile ambasciatori dei valori di unità nazionale, solidarietà e ripresa”.

Nel corso della visita il Sottosegretario Tofalo ha poi reso omaggio alla sacra effige della Madonna di Loreto che proprio in questi giorni si trova nell’aeroporto di Rivolto in occasione delle celebrazioni del Centenario della proclamazione della Madonna di Loreto quale “Santa Patrona degli Aeronauti”. La statua rimarrà presso la Circoscrizione Aeroportuale di Udine-Rivolto fino al 23 settembre; durante il periodo di permanenza sono stati programmati, in collaborazione con l’Associazione Arma Aeronautica e la Diocesi di Udine, una serie di eventi nel rispetto delle prescrizioni dettate dalla situazione emergenziale da COVID-19. Gli eventi toccheranno diverse località del Friuli Venezia Giulia a voler rinsaldare ulteriormente la sinergia e la profonda unione che lega il personale dell’Arma Azzurra al territorio che lo ospita.

Commenti (0)
Comment