Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Tornano "I Colloqui dell'Abbazia"

Cultura e Spettacolo
17 settembre 2020

Da Rosazzo al mondo con la magia della scrittura

a cura della redazione
Da Paolo Maurensig a Tullio Avoledo: scrittori, giornalisti, architetti, storici e scienziati protagonisti della terza stagione della rassegna
CONDIVIDI
36068
Vigneti e Abbazia di Rosazzo (ph. Luigi Vitale)
Cultura e Spettacolo
17 settembre 2020 della redazione

Riprendono “I Colloqui dell’Abbazia. Il viaggio della carta geografica di Livio Felluga” dopo la pausa forzata della pandemia Covid-19. Gli incontri si terranno, come da tradizione, nella Sala della Palma dell’Abbazia di Rosazzo a Manzano.   

Il primo appuntamento della rassegna si svolgerà il 25 settembre alle 18 con la presentazione in anteprima nazionale del nuovo libro dello scrittore Paolo Maurensig: Pimpernel, una storia d’amore, edito da Einaudi. Una narrazione matrioska di passioni, arte, bellezza, mistero, vita e morte. L’umanità fra fantasia e realtà in un intreccio di vicende i cui fili si legano in storie diverse dall’Ottocento ai nostri giorni nella magia di atmosfere e chiaroscuri di Venezia.

La rassegna d'autore, giunta alla terza stagione, ha come filo conduttore la tematica del viaggio attraverso le narrazioni, le immagini, le conversazioni dei protagonisti siano essi scrittori, scienziati, giornalisti, storici e architetti. Gli incontri nascono grazie alla sinergia fra la Fondazione Abbazia di Rosazzo e l'azienda Livio Felluga che dal 1956 ha come etichetta l' inconfondibile “carta geografica” a significare il forte legame fra il vino e il suo territorio di vocazione.

Come per le passate edizioni, la rassegna è curata dalla giornalista Margherita Reguitti, moderatrice degli incontri, e da Elda Felluga.

Il calendario, dopo l’avvio del 25 settembre, proseguirà con altri cinque incontri. Il 16 ottobre con Giovanni Tortelli, architetto di fama internazionale specializzato in allestimenti di musei archeologici fra i quali i recenti interventi museali e architettonici ad Aquileia. Il suo sarà un viaggio professionale, geografico e tematico guidato da immagini e riassunto nel libro Giovanni Tortelli e Roberto Frassoni. Architettura, storia e memoria di Manuela Castagnara Codeluppi - Electa.

Sempre in ottobre, il 30, la scrittrice e giornalista Anna Cecchini presenterà la seconda edizione aggiornata di “Lyduska. La vita fra due mondi della contessa di Salcano - MGS Press, seconda edizione - storia di una nobildonna goriziana figlia della Mitteleuropa per la quale i confini non sono mai esistiti. Un’esistenza all’insegna della libertà fra Europa, America e Africa.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Anche in novembre gli appuntamenti saranno due. Il 13 lo scrittore pordenonese Tullio Avoledo presenterà Nero come la notte - Marsilio Editore. Primo romanzo noir dell’autore che vorticosamente viaggia fra futuro, passato e un presente indefinito.

Il 27 il medievalista Angelo Floramo, immancabile ospite della rassegna, sarà protagonista con La sensualità del libro. Piccole erranze sensoriali tra manoscritti e libri antichi - Ediciclo editore.

A chiudere la rassegna 2020, l'11 dicembre, il giornalista Maurizio Bait condurrà lungo Il fiume degli abissi. Storie, uomini e leggende attorno al Timavo - Morganti editore.

La rassegna, che si svolgerà nel rispetto delle disposizioni di sicurezza anti Covid-19, prevede prenotazione obbligatoria (fondazione@abbaziadirosazzo.it) ed è realizzata grazie alla Fondazione Abbazia di Rosazzo, Livio Felluga,Vigne Museum associazione culturale, il Comune di Manzano, MIBACT e Biblioteca Statale Isontina. Info: www.abbaziadirosazzo.it e http://www.liviofelluga.it

Commenti (0)
Comment