Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Nell'aula magna di Piazzale Kolbe

Attualità
31 gennaio 2014

Università di Udine, la prima di De Toni

di Ufficio stampa UniUd
Lunedì il rettore inaugurerà l'Anno accademico. In anticipo rispetto a Trieste.
CONDIVIDI
3910
Alberto Felice De Toni
Attualità
31 gennaio 2014 di Ufficio stampa UniUd

Presenze d’eccezione all’inaugurazione dell’anno accademico 2013-2014 dell’Università di Udine, il trentaseiesimo dell’Ateneo, che si terrà lunedì 3 febbraio, con inizio alle 11.15, nell’aula magna di piazzale Kolbe 4 (via Chiusaforte) a Udine. Saranno presenti e prenderanno la parola il ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Maria Chiara Carrozza, la presidente della Regione Friuli Venezia Giulia, Debora Serracchiani, e il presidente della Conferenza dei rettori delle università italiane, Stefano Paleari. Tutti e tre nel pomeriggio si sposteranno a Trieste per l’inaugurazione dell’Anno accademico dell’ateneo giuliano.

Il programma prevede la relazione del rettore, Alberto Felice De Toni, gli interventi della presidente del Consiglio degli studenti, Alice Buosi, della rappresentante del personale tecnico e amministrativo, Carla Rigon. La prolusione del professor Angelo Vianello intitolata ‘L’evoluzione della vita sulla terra: una storia di competizione e cooperazione’ spiegherà non soltanto come la competizione, uno dei motori della storia della vita, sia stata fatta degenerare dall’uomo, trasformandola in uno strumento per la conquista di un potere spesso fine a se stesso, con il rischio di un suicidio collettivo, ma proverà anche a illustrare il modo in cui l’uomo possa ritrovare il senso profondo della cooperazione. Seguiranno gli interventi di Serracchiani, Paleari e Carrozza. In chiusura il tradizionale canto del Gaudeamus.

La cerimonia sarà preceduta, alle 9.30, dalla messa celebrata dal vicario generale dell’Arcidiocesi di Udine, Guido Genero, nella chiesa di San Giacomo, in piazza San Giacomo a Udine. L’inaugurazione sarà trasmessa in diretta streaming dalla web radio d’ateneo Wru all’indirizzo http://webradio.uniud.it.

L’Università di Udine conta oggi 14 dipartimenti, offre 35 corsi di laurea triennale e 35 magistrale, ha attivato 7 master, 12 dottorati di ricerca, 18 scuole di specializzazione. Dal 2008 ha attivato la Scuola Superiore, un istituto di eccellenza che ogni anno riceve una media di oltre 110 candidati da tutta Italia per 20 posti messi a concorso. Complessivamente oggi la comunità universitaria dell’Ateneo di Udine è formata da oltre 18mila persone: 690 tra docenti e ricercatori, 543 tra tecnici e amministrativi, quasi un migliaio tra assegnisti di ricerca, borsisti, specializzandi e dottorandi di ricerca. Lo scorso anno gli iscritti sono stati 16.096, gli immatricolati 4.446, i laureati 2.982. Dalla sua nascita ad oggi, l’Università di Udine ha conferito ben 43.181 lauree.

Commenti (0)
Comment