Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni
Meeting

La riforma nazionale del Credito Cooperativo

Il ruolo delle Bcc nel futuro delle Banche di Comunità
Monfalcone
Kinemax
16/04/16
9.30

Bcc Fvg: cosa cambia con la riforma nazionale del Credito Cooperativo. Se ne parlerà a Monfalcone sabato 16 aprile alle 9,30 al Kinemax , con il sottosegretario Baretta e il presidente di Federcasse, Azzi.

A distanza di pochi giorni dall’approvazione della nuova legge che regolamenta e innova il Credito Cooperativo Italiano, l’Associazione culturale Libertà Territorio Solidarietà di Monfalcone, d’intesa con la Federazione regionale delle Bcc e le Acli della provincia di Gorizia, proporre un momento di informazione e confronto di alto livello al Kinemax di Monfalcone il 16 aprile dalle 9.30, sul tema: “La riforma delle Bcc: quale ruolo nel futuro delle Banche di Comunità”.

Cosa succerà ora alle Bcc? Quale sarà il loro ruolo sul territorio a supporto delle imprese e delle famiglie? La pratica dei valori solidaristici e della mutualità troverà ancora spazio di realizzazione? Su questi temi interverranno i qualificati relatori del convegno (aperto a tutti) che, tra l’altro, gode del Patrocinio del Consiglio Regionale del FVG e del sostegno della Cisl del Fvg. Inoltre, Il Piccolo di Trieste è media partner dell'iniziativa.

L'iniziativa di Monfalcone- sottolinea il presidente di LTS Franco Brussa- assume, alla luce della recentissima approvazione della legge di riforma e dei qualificati relatori presenti, un significato rilevante, dai riflessi che superano abbondantemente i confini regionali.

E' infatti, egli spiega, la prima iniziativa sul territorio nazionale ad affrontare il tema , alla presenza di un rappresentante del Governo e, tra gli altri, del presidente nazionale di Federcasse; un'occasione davvero unica per capire meglio cosa è stato fatto e quali potranno essere i riflessi, anche sul nostro territorio regionale, della riforma.

Va ricordato come, al 31 dicembre 2015, le 15 BCC del Fvg abbiano registrato una raccolta globale superiore agli 8,8 miliardi di euro, la raccolta diretta abbia superato i 6,2 miliardi di euro, mentre la raccolta indiretta è andata oltre i 2,5 miliardi di euro. Gli impieghi alla clientela sono stati pari a circa 5,4 miliardi di euro, mentre la massa operativa è stata di 14,2 miliardi di euro.

Riguardo alla solidità, il sistema del Credito Cooperativo regionale ha un CET1 Ratio del 18,1 per cento, mentre il sistema bancario italiano è all’11,8 per cento (le norme europee prevedono un requisito minimo del 7 per cento). La presenza sul territorio si concretizza con 242 sportelli, più di 67.000 soci, 1.470 collaboratori e 349.000 clienti.

L'incontro sarà moderato da Paolo Possamai, direttore del quotidiano Il Piccolo con interventi di: Franco Iacop, Presidente del Consiglio regionale del Fvg, Pierpaolo Barretta, sottosegretario al Ministero dell’Economia, Luca Grion, professore di filosofia morale all’Università di Udine, Alessandro Spaggiari, sindacalista della Cisl, Leonardo Becchetti, professore di economia politica all’Università di Roma Tor Vergata e Alessandro Azzi, presidente di Federcasse.

Incontro a ingresso libero.

Margherita Reguitti